Jan
07

futre_7-1-04

Oggi è il compleanno di DidaSfera.

Aperta al pubblico il giorno della befana del 2012, dopo aver passato le vacanze di Natale e pure il capodanno con il mouse in mano per metterla all’onor del mondo.

E sono ormai tre mesi che è mancato Futre. Mario Guaraldi mi disse: scrivi Noa, scrivi cosa avete fatto insieme, scrivi…
Io non ho trovato le parole, come fai a scrivere di tanti anni, tanti sogni, tante avventure, quando tutto ti viene tirato via da sotto e vedi i cocci andar per terra? Questa è forse l’occasione buona, il compleanno di DidaSfera, una delle tante nostre creature e, non considerando i figli, la più preziosa.

Da quel 7 gennaio DidaSfera è cambiata molto, è stata implementata come software e poi completamente riscritta e poi aggiornata di continuo, sono stati aggiunti strumenti di lavoro, è stato aggiunto un software per gestire le immagini (l’ultimo sforzo di Futre, realizzato in gran parte che era già sotto morfina).

Ma quello che più lo sorprendeva era la crescita di DidaSfera a livello di contenuti. Sapendo, oltretutto, che le persone che scrivono e creano sono tante, ma tutte hanno un primo lavoro e dedicano il tempo che possono. Eppure ogni volta che andava a rovistare nel database si stupiva, quanta roba avete aggiunto! diceva. Brava Elena, bravi tutti. Essì.

E ora chissà che rabbia gli viene a vedere che ci è caduto un server e che stiamo facendo i salti mortali per recuperare le cose (non ho potuto chiedergli tutte le pwd, avrebbe capito…), o forse è lì che se la ride, compiaciuto per gli amici e colleghi con i quali lavorava che han fatto squadra per aiutarci a sistemare le cose, e che stanno impazzendo per capire come aveva organizzato l’intreccio domini/server/backup, non solo quelle riguardanti DidaSfera e BBN (che già è una marea di roba) ma anche quelle del suo studio e suoi clienti.

E comunque, sempre rovistando il data base perché alcuni testi sono ancora nascosti, sarà felice di vedere che, anche se zoppi e con una mano legata dietro alla schiena, quest’anno abbiamo prodotto tantissimo: fossero di carta potremmo dire di aver prodotto più di 3000 pagine.

Insomma, è un compleanno triste ma… buon compleanno DidaSfera, stai diventando grande!

Posted in didasfera, news BBN, personale | Tagged , | Leave a comment

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *